Il Galà Lirico conclude “Ravenna Musica 2018”

Con il Galà Lirico, dedicato alla tradizione operistica italiana, si è chiusa mercoledì scorso 9 maggio al Teatro Alighieri la stagione “Ravenna Musica 2018” dell’Associazione Musicale Angelo Mariani, organizzata in collaborazione con il Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura.

Sul palco l’Orchestra Città di Ferrara, diretta con gesto sicuro da Massimiliano Caldi, e le applauditissime voci di Giuliana Gianfaldoni soprano, Riccardo Gatto tenore e del celebre baritono buffo Bruno Praticò. La serata si è aperta con l’intervento del Presidente dell’Associazione Ingegner Ernesto Giuseppe Alfieri che, a nome del Consiglio, ha voluto ringraziare pubblicamente la professoressa Ottilia Zaccari per il grande impegno profuso sino ad oggi nella direzione artistica della Mariani, consegnandole un mosaico raffigurante il logo dell’Associazione. Il Presidente ha annunciato altresì che la professoressa Zaccari continuerà a collaborare con la Mariani, mentre per il ruolo di direttore artistico è stato nominato il M° Romano Valentini.

Cala il sipario su questo scorcio di stagione che ha offerto alla Città concerti di qualità, artisti di levatura internazionale, giovani di talento, generi diversi e tanta bella musica! Ma l’attività della Mariani riprenderà puntualmente nel mese di ottobre con le Rassegne ‘Giovani in Musica’ e a seguire ‘I Concerti della domenica’. L’Associazione ringrazia il gentile pubblico, gli artisti e tutto il personale del Teatro Alighieri per la cordiale collaborazione. Arrivederci!

“Ravenna Musica 2018”: concerto finale mercoledì 9 maggio Galà lirico orchestra città di Ferrara

Mercoledì 9 maggio (ore 20.30) sarà un galà lirico, pensato espressamente per ‘gratificare’ il gusto molto diffuso per il melodramma, a chiudere la stagione del Teatro Alighieri  “Ravenna Musica”, curata dall’Associazione Angelo Mariani in collaborazione con il Comune di Ravenna –Assessorato alla Cultura.
In programma ouverture e arie dalle più famose opere di Bellini, Rossini, Donizetti, Verdi, Puccini, compositori che fecero la storia de
l melodramma italiano e che portarono questo genere musicale a un enorme successo specialmente tra la seconda metà dell’800 e la prima metà del’900.
Celebri arie come “Che gelida manina” da La Bohème o “E lucevan le stelle” da la Tosca di Puccini saranno intervallate dalle Sinfonie di altrettanto famose opere come il Barbiere di Siviglia o La Cenerentola di Rossini.
L’esecuzione sarà affidata all’Orchestra Città di Ferrara, nata nel 1992 con il sostegno di Claudio Abbado, attraverso un innovativo progetto di collaborazione con alcuni musicisti della Chamber Orchestra of Europe, creando le basi per una stretta collaborazione con il Teatro della propria città.
Nella serata, che si realizza con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, la compagine affiancherà i cantanti, i giovani talentuosi Giuliana Gianfaldoni soprano e Riccardo Gatto tenore, e il celebre baritono Bruno Praticò.
Sul podio Massimiliano Caldi, direttore d’orchestra milanese che vanta un’ampia esperienza internazionale sia in campo sinfonico che operistico, apprezzato per lo stile direttoriale brillante e lineare.

Per info 0544 39837 www.angelomariani.org Biglietti da € 5,00 a € 30,00.

Sabato il Jarfalla’s Choir di Stoccolma ospite a Russi

Giunge al termine la prima rassegna di musica sacra corale organizzata dall’Associazione musicale “Angelo Mariani” di Ravenna, in collaborazione L’Associazione musicale “A. Contarini” di Russi e Parrocchia S. Apollinare Russi, e con il patrocinio dei Comuni di Russi e Ravenna, Regione Emilia- Romagna e MiBAC.
L’ultimo concerto si tiene sabato 5 maggio alle ore 21 nella Chiesa Arcipretale di Russi in piazza Farini con il Coro Jarfalla’s Choir di Stoccolma, diretto da Martin Dieder.
Il San Lukaskören è il coro principale della Chiesa di S. Luca a Kallhäll, Comune di Jarfalla, nei pressi di Stoccolma. Il coro – così come la Chiesa stessa – hanno celebrato nel 2017 il 40° anniversario della loro fondazione. Il direttore principale è Anders Emilsson, che guida il coro dal 2014, sostituito per questo concerto da Martin Dieden.

Ravenna Musica 2018: subito in luce le qualità artistiche del Quatuor Terpsycordes

Langsamer Satz, il brano di Anton Webern che ha aperto il concerto di Ravenna Musica di mercoledì 2 maggio al Teatro Alighieri, ha messo subito in luce le qualità artistiche del Quatuor Terpsycordes, in particolare la finezza dell’esecuzione. Un quartetto di musicisti che trae vitalità dalle sue ‘contrastanti’ origini (Italia, Bulgaria, USA e Italia), vitalità espressa ampiamente nel quartetto di Beethoven op.95 ’Serioso’ che ha chiuso la prima parte.

Nel quintetto ‘La Trota’ di Franz Schubert il primo violino, la viola e il violoncello del Terpsycordes hanno dialogato con efficacia con il contrabbasso di Alberto Bocini e il pianoforte di Pietro De Maria, quasi una jam session jazzistica, una performance realizzata esclusivamente per l’Angelo Mariani e che ha suscitato calorosi applausi ed un replay dello Scherzo.

Il prossimo appuntamento di Ravenna Musica, che chiuderà la Stagione, sarà un Galà Lirico incentrato su Sinfonie, Arie e Duetti di Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi e Puccini, che vedrà sul palco l’Orchestra Città di Ferrara diretta da Massimiliano Caldi, Giuliana Gianfaldoni soprano, Riccardo Gatto tenore e Bruno Praticò baritono. Inizio alle 20.30. Per informazioni 0544.39837.

Teatro Alighieri stagione “Ravenna Musica 2018”: mercoledì 2 maggio QUATUOR TERPSYCORDES

Ospiti della stagione #RavennaMusica 2018 curata dall’ Associazione Musicale Angelo Mariani in collaborazione con il Comune di Ravenna Assessorato alla Cultura, mercoledì 2 maggio saliranno sul palco del Teatro Alighieri Ravenna (ore 20.30), in una delle rare proposte di musica da camera del cartellone, i quattro archi del Quatuor Terpsycordes.
Vincitore del Concorso di Ginevra 2001, il gruppo, formatosi a Ginevra nel 1997, è riuscito a creare una miscela unica di armonia e fusione, di innovazione e audacia interpretativa. Traendo vitalità dalle diverse origini dei suoi componenti, i violini Girolamo Bottiglieri e Raya Raytcheva, la viola Blythe Teh Engstroem, il violoncello François Grin, provenienti rispettivamente da Italia, Bulgaria, Stati Uniti e Svizzera, si è esibito in importanti sale da concerto, dal Concertgebouw di Amsterdam alla Salle Gaveau di Parigi, dalle Tonhalle di Zurigo alla Victoria Hall di Ginevra.
In programma il brano Langsamer Satz di Anton Webern, uno dei padri fondatori della Seconda Scuola di Vienna, seguito dal Quartetto op. 95 di Beethoven, detto “Serioso”.
Nella seconda parte con la partecipazione del pianista Pietro De Maria, vincitore del Premio della Critica al Concorso Cajkovskij 1990, e del contrabbassista Alberto Bocini, per 15 anni primo contrabbasso del Maggio Musicale Fiorentino, sarà proposto uno dei lavori cameristici più popolari di Schubert, il Quintetto D667 per pianoforte e archi “La trota”.

Biglietti da € 5,00 a € 30,00.

Un teatro esaurito in ogni ordine di posti ha salutato con ‘un grande applauso’ il debutto dell’Orchestra Arcangelo Corelli

Un teatro esaurito in ogni ordine di posti ha salutato con ‘un grande applauso’ il debutto dell’Orchestra Arcangelo Corelli, diretta da Jacopo Rivani – direttore d’orchestra, sul palco del Teatro Alighieri Ravenna.
Era l’ottavo appuntamento di Ravenna Musica”, la stagione concertistica organizzata dall’ Associazione Musicale Angelo Mariani in collaborazione con il Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura.
Tantissimi i giovani musicisti in orchestra, ma moltissimi anche i giovani in sala richiamati sicuramente, oltre che dalla musica, dai loro coetanei e amici impegnati nell’esecuzione dedicata alle colonne sonore dei cult americani del Cinema e del Musical. E’ un segnale incoraggiante, che suggerisce nuove riflessioni e nuovi percorsi da intraprendere, affinché lo spettacolo dal vivo ritorni ad avere un ruolo centrale nella crescita culturale della persona. Grazie a LaCorelli per la collaborazione e grazie al pubblico per la fiducia!

 

Lunedì 23 aprile Orchestra Arcangelo Corelli diretta da Jacopo Rivani

Appuntamento al Teatro Alighieri con le colonne sonore di celebri film americani.  La stagione “Ravenna Musica” curata dall’Associazione Angelo Mariani in collaborazione con il Comune di Ravenna Assessorato alla Cultura, dedica la serata di lunedì 23 aprile, come annuncia il titolo Star Wars, ai soundtrack di alcune fra le più note pellicole americane, che l’Orchestra Arcangelo Corelli compagine della nostra città nata nel 2010, eseguirà affidandosi alla bacchetta del suo direttore artistico e musicale, il maestro ravennate Jacopo Rivani.

La serata, che si realizza con il contributo di PAR Toyota Suzuki, proporrà le musiche da Il fantasma dell’opera, Fiddler on the roof, Harry Potter, i Pirati dei Caraibi, Forrest Gump, Star Wars, per finire con la Suite del celebre musical West Side Story di Leonard Bernstein, in omaggio ai 100 anni dalla nascita del grande compositore statunitense.

Giovedì 19 aprile si allineeranno sul palco del Teatro Alighieri i 40 componenti l’Orchestra da Camera di Mantova, per il sesto appuntamento della stagione “Ravenna Musica”

Giovedì 19 aprile (ore 20.30) si allineeranno sul palco del Teatro Alighieri i quaranta componenti l’Orchestra da Camera di Mantova, per il sesto appuntamento della stagione “Ravenna Musica” curata dall’Associazione Mariani in collaborazione con il Comune di Ravenna Assessorato alla Cultura. Il programma del concerto, sostenuto da Rosetti Marino, sarà una sorta di viaggio musicale attraverso le sonorità francesi del ‘900 e i ritmi sud-americani, grazie alla partecipazione del sassofonista Marco Albonetti tra i più acclamati solisti internazionali, con un’intensa attività concertista e didattica in tutto il mondo. L’Orchestra da Camera di Mantova nasce nel 1981 e s’impone da subito all’attenzione generale per brillantezza tecnica, assidua ricerca della qualità sonora, sensibilità ai problemi stilistici, qualità che le fanno conquistare nel 1997 il Premio “Franco Abbiati” della critica musicale italiana.

Sul podio il maestro Andrea Dindo, ottimo pianista dalla brillante carriera che ha debuttato in veste di direttore d’orchestra all’Auditorium Parco della Musica di Roma per poi dirigere successivamente le orchestre del Teatro Olimpico di Vicenza, da camera di Brescia, Filarmonica di Torino, della Svizzera Italiana, l’Haydn di Trento e Bolzano, i Pomeriggi Musicali di Milano.

Lunedì 16 aprile Mitteleuropa Orchestra e Miriam Prandi per la stagione Ravenna Musica

Lunedì 16 aprile 2018 al Teatro Alighieri di Ravenna (ore 20.30), ospite della stagione “Ravenna Musica” curata dall’Associazione Angelo Mariani in collaborazione con il Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura, arriva la Mitteleuropa Orchestra guidata dal proprio direttore musicale,  Marco Guidarini, classe 1960, tra i migliori conductors della sua generazione.

Definita “il biglietto da visita della Regione Friuli Venezia Giulia nel mondo”, la Mitteleuropa Orchestra discende da esperienze orchestrali pluridecennali e attualmente si avvale di 47 componenti stabili.
Dopo l’Ouverture de Il Flauto Magico di Mozart, eseguirà il Concerto n. 2 per violoncello e orchestra di Haydn con la partecipazione nella parte di solista della giovane violoncellista Miriam Prandi, vincitrice nel 2014 del Primo Premio assoluto, unico assegnato nell’ambito delle quattro categorie per archi, al Rahn Musikpreis di Zurigo. Conclude la serata la celeberrima Sinfonia n. 5 di Beethoven. Per info 0544 39837 Biglietti da € 5,00 a € 30,00.

Beethoven Sinfonia n. 5 : guida all’ascolto

Quarto e ultimo appuntamento del ciclo di guide all’ascolto “Alla scoperta della musica” organizzato dall’Associazione Culturale ‘Orpheus’, in collaborazione con l’Associazione Angelo Mariani e la Scuola San Vincenzo de’ Paoli.
Martedì 10 aprile alle ore 18.30, presso la scuola San Vincenzo de’ Paoli di Ravenna (Via F. Negri 28), il musicista Guido Lorenzetti introdurrà all’ascolto della celeberrima Quinta Sinfonia di Beethoven che verrà eseguita al Teatro Alighieri lunedì 16 aprile dalla Mitteleuropa Orchestra nell’ambito della stagione “Ravenna Musica”.
Il progetto intende introdurre il pubblico adulto all’ascolto di composizioni in programma nella stagione “Ravenna Musica 2018” dell’Associazione Mariani.

L’Associazione Orpheus nasce da un gruppo di giovani musicisti con il desiderio di promuovere iniziative e percorsi educativi, volti a conoscere e avvicinare la ricchezza e la bellezza inesauribile della nostra tradizione musicale.