Il violinista Oleksandr Semchuk inaugura i “Concerti della Domenica”

Il violinista Oleksandr Semchuk inaugura i “Concerti della Domenica”

Sarà un virtuoso del violino, Oleksandr Semchuk, ad inaugurare domenica 4 novembre (ore 11), alla Sala Corelli del Teatro Alighieri, gli attesi Concerti della Domenica, curati dall’Associazione Angelo Mariani.
Di origine ucraina, Semchuk a soli 8 anni tiene il suo primo concerto come solista con orchestra, che segna l’inizio ad una scintillante carriera. Vincitore già giovanissimo di vari concorsi internazionali,  vince il primo premio assoluto al prestigiosissimo “Youth Assembly of Art” di Mosca. E’ stato fondatore e promotore del progetto culturale “Artisti per la rinascita dell’Ucraina”, e per l’impegno profuso  lo stato ucraino nel 2001 gli ha conferito il Titolo Onorifico di “Artista Benemerito”. Il violinista, che da alcuni anni risiede in Italia, è stato coordinatore del Dipartimento d’Archi dell’Accademia Pianistica Internazionale di Imola.
Semchuk si esibirà in duo con il pianista Alessandro Tardino, insignito dall’Associazione Concertistica Romana nel 2006, all’epoca del suo diploma, del premio Regione Lazio come migliore diplomato dell’anno. Il pianista, perfezionatosi successivamente presso l’Accademia Pianistica di Imola con Franco Scala, Michelle Dalberto e Enrico Pace, nel 2012 ha vinto il Concorso internazionale di Lyon.
Il programma del concerto, che si realizza con il contributo anche di ConfCommercio Ravenna, prevede le Sonate per violino e pianoforte n. 3 op. 12 e n. 10 op. 96 di Beethoven, inframmezzate da un brano del compositore ucraino vivente Myroslav Skoryk, omaggio di Semchuk alla sua terra. 

La rassegna si realizza in collaborazione con Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura, Regione Emilia-Romagna, Ministero per i Beni e Attività Culturali e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna.

Ingresso € 7,00, per i ragazzi sotto i 26 anni € 2,00.

Abbonamenti ai 7 concerti  a € 35,00 fino a domenica 4 novembre.