Incontri di introduzione all’ascolto dei concerti della stagione “Ravenna Musica 2020”: primo appuntamento Sabato 18 gennaio ore 11 a cura di Nicola Valentini

Incontri di introduzione all’ascolto dei concerti della stagione “Ravenna Musica 2020”: primo appuntamento Sabato 18 gennaio ore 11 a cura di Nicola Valentini

TORNANO GLI INCONTRI DI INTRODUZIONE ALL’ASCOLTO DEI CONCERTI DI “RAVENNA MUSICA 2020” SPERIMENTATI CON SUCCESSO L’ANNO SCORSO

Tutto pronto per la stagione sinfonica del Teatro Alighieri Ravenna Musica 2020 curata dall’Associazione Angelo Mariani, che prenderà il via nel segno del 250° anniversario della nascita di Beethoven mercoledì 22 gennaio un virtuoso del violino il russo Pavel Berman insieme all’Orchestra Sinfonica del Teatro Nazionale Sloveno di Maribor diretta da Simon Krecic.

Anche nel 2020, dopo il successo della prima edizione dell’anno scorso, gli appuntamenti del cartellone saranno affiancati da incontri con il pubblico di introduzione all’ascolto, organizzati dalla Mariani in collaborazione con l’Associazione Culturale “Orpheus”,che  si svolgeranno per la maggior parte dei casi alle ore 11 del sabato precedente ogni concerto. Una sorta di percorso attrezzato al fine di rendere più consapevole la fruizione dei programmi musicali proposti  negli undici concerti della stagione (dieci in abbonamento più uno straordinario fuori abbonamento) tenuto da critici e  musicisti come Claudio Rastelli, Enrico Gramigna, Maria Cristina Ceroni, Elèna Giroldi, Jacopo Rivani, Guido Lorenzetti.

Ad aprire la serie di incontri sarà il direttore d’orchestra ravennate Nicola Valentini che sabato 18 gennaio alle ore 11 (Sala Dantesca della Biblioteca Classense) introdurrà il pubblico all’ascolto dei brani in programma nella serata inaugurale,  il Concerto per violino e orchestra di Beethoven, un vero e proprio unicum nella produzione del compositore di Bonn  scritto in circa sei mesi nel 1806, e della Sinfonia n. 3 “Scozzese” di Mendelssohn, ispirato ovviamente al viaggio in Scozia che l’autore effettuò  nel 1829 anche se poi la composizione ebbe una lunga gestazione e la sostanza della partitura venne alla luce nel 1841.

Gli incontri, ad ingresso libero, si terranno presso la Sala Muratori – Biblioteca Classense, con qualche eccezione: primi due incontri di sabato 18 gennaio e sabato 1 febbraio (ore 17) si terranno alla Sala Dantesca sempre della Biblioteca Classense, l’incontro di sabato 7 marzo si svolgerà alla Sala Corelli del Teatro Alighieri (ore 17) e relativamente al concerto del 16 aprile con l’Orchestra Leonore a fianco della celebre pianista Lylia Zilberstein, l’introduzione all’ascolto si svolgerà al Teatro Alighieri la sera stessa concerto, e sarà il direttore dell’orchestra Daniele Giorgi prima dell’esecuzione ad illustrare i brani in programma (in questo caso accesso tramite acquisto abbonamento o biglietto).