Lunedì 26 marzo Orchestra Sinfonica Rossini diretta da Nicola Valentini Stabat Mater di Rossini

Lunedì 26 marzo Orchestra Sinfonica Rossini diretta da Nicola Valentini Stabat Mater di Rossini

La stagione “Ravenna Musica” curata dall’Associazione Angelo Mariani in collaborazione con il Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura, in occasione della Santa Pasqua e nel 150° anniversario della morte di Gioachino Rossini, dedica la serata di lunedì 26 marzo 2018 allo Stabat Mater del compositore pesarese. Ad eseguirlo una delle principali compagini italiane, l’Orchestra Sinfonica Rossini, diretta dal maestro ravennate Nicola Valentini,  tra i più interessanti e promettenti giovani direttori d’orchestra italiani.
L’orchestra, con doppia sede a Pesaro e Fano, costituisce la principale formazione della Regione Marche. Ospite regolare delle principali stagioni liriche del territorio come quelle di Fano, Ancona e Jesi, è in pianta stabile da oltre un decennio al Rossini Opera Festival. Nel 2014 ha vinto l’Oscar della Lirica per l’incisione dell’opera Aureliano in Palmira di Gioachino Rossini, produzione del Rossini Opera Festival.
La compagine, affiancata dai Cori Ludus Vocalis di Ravenna e San Carlo di Pesaro e sotto la bacchetta di Nicola Valentini, riconosciuto dalla critica internazionale come esperto conoscitore del linguaggio barocco, classico e belcantistico, eseguirà lo Stabat Mater rossiniano, considerato uno dei maggiori capolavori di musica sacra.
Composta tra il 1832 e il 1841, l’opera è una sequenza liturgica in musica, molto ricca nell’inventiva e nella struttura armonica. Si articola in dieci sezioni che culminano con un “Amen, in sempiterna” in stile fugato. Venne eseguita con successo la prima volta nel 1842 a Parigi.
Le voci saranno quelle del soprano Elisa Balbo, del mezzosoprano Nozomi Kato, del tenore Giordano Lucà e del basso Pablo Ruiz.

Inizio concerto ore 20.30.