In vendita gli abbonamenti alla stagione concertistica del Teatro Alighieri “RAVENNA MUSICA 2018”

In vendita gli abbonamenti alla stagione concertistica del Teatro Alighieri “RAVENNA MUSICA 2018”

La stagione Ravenna Musica 2018 racchiude in sé molti elementi di interesse: esecuzioni ‘storicamente informate’, autori poco eseguiti, grandi ‘firme’ dell’estro musicale, contaminazioni, generi diversi, pagine inedite, musica applicata, anniversari, ma anche produzioni che coinvolgono più istituzioni italiane e soggetti del territorio.

Il concerto inaugurale, martedì 6 febbraio, è affidato agli strumenti d’epoca e alla relativa prassi esecutiva del periodo classico, portati in scena da una prestigiosa orchestra di livello internazionale, Orchestre Des Champs-Élysées diretta da Alessandro Moccia, con un programma interamente dedicato a W.A.Mozart: Concerto per pianoforte e orchestra K488, solista Bertrand Chamayou e Sinfonia n.36 K425 “Linz”. Lunedì 19 febbraio sarà la volta di un giovane ma affermato pianista italiano, Giuseppe Albanese, con un programma incentrato sulla forma musicale della fantasia e musiche di Beethoven, Schubert, Chopin, Liszt.

Un originale e divertente progetto di rilettura de “Il Flauto Magico” vedrà protagonista del concerto di martedì 6 marzo Elio, poliedrico personaggio televisivo e di spettacolo, nella doppia veste di narratore e baritono, affiancato dal soprano Scilla Cristiano e dall’Ensemble Berlin, musicisti dei Berliner Philharmoniker. Giovedì 22 marzo saliranno sul palco Sonia Prina, contralto e l’Orchestra laBarocca, direttore Ruben Jais, per un programma interamente dedicato a C.W. Gluck, ouverture e arie.

In occasione del 150° anniversario della morte, lunedì 26 marzo, ascolteremo lo Stabat Mater di Gioachino Rossini, dalle voci di Elisa Balbo soprano, Paola Gardina mezzosoprano, Giordano Lucà tenore, Pablo Ruiz basso, Cori San Carlo di Pesaro e Ludus Vocalis di Ravenna, Orchestra Sinfonica Rossini, sul podio Nicola Valentini.

Il grande repertorio sarà il contenuto del concerto del 16 aprile con l’Orchestra Mitteleuropea, diretta da Marco Guidarini, con Alain Meunier violoncello solista: musiche di Mozart, Haydn e Beethoven. Mentre un viaggio musicale attraverso le sonorità francesi del ‘900 e i ritmi sud-americani sarà compiuto lunedì 19 aprile dal sossofonista Marco Albonetti e l’Orchestra da Camera di Mantova diretta da Andrea Dindo.

Il titolo del concerto di giovedì 23 aprile, Star Wars, annuncia il programma, dedicato alle colonne sonore dei grandi film americani, che la giovane compagine ravennate Arcangelo Corelli eseguirà affidandosi alla bacchetta di Jacopo Rivani. Artisti svizzeri ed italiani, il Quatuor Terpsycordes, Alberto Bocini contrabbasso e Pietro De Maria pianoforte, si cimenteranno mercoledì 2 maggio con un programma di grande qualità che culminerà con l’esecuzione del quintetto per pianoforte e archi detto ‘La Trota’, di Franz Schubert.

Un Galà lirico, mercoledì 9 maggio, pensato espressamente per ‘gratificare’ un gusto molto diffuso, quello per il melodramma, chiuderà la stagione Ravenna Musica 2018 con ouverture ed arie di Bellini, Rossini, Donizetti, Verdi, Orchestra Città di Ferrara, Giuliana Gianfaldoni soprano, Riccardo Gatto tenore, Bruno Praticò baritono. Dirigerà
Massimiliano Caldi.