Torna ad affacciarsi sulla scena la musica dal vivo!

E con la Musica torna l’Angelo Mariani con due concerti a maggio che celebreranno due importanti anniversari: la nascita di Ludwig van Beethoven (1770 – 1827), la cui celebrazione è stata interrotta bruscamente dal Covid e di Astor Piazzolla (1921 – 2021), musicista argentino, padre del ‘Nuevo Tango’.

Venerdì 21 maggio alle ore 20 saliranno sul palcoscenico del Teatro Alighieri l’Orchestra da Camera Canova, diretta da Enrico Saverio Pagano e Simone Zanchini, estroso talento, solista alla fisarmonica. Il programma sarà interamente dedicato a Piazzolla: Fuga y misterio, Melodia en la menor, Concierto “Aconcagua” e Las Cuatro Estaciones Portenas, i brani. La grandezza della sua musica sta nella capacità di fotografare l’umano, ritraendone perfino le pieghe degli affetti, gli angoli dei sentimenti. Piazzolla è morto il 4 luglio del 1992, a Buenos Aires. Questo solo per la cronaca, perché la sua eredità vive ancora. La sua musica continua la narrazione della vita dell’uomo e per questo parla anche a noi.

Martedì 25 maggio, sempre alle ore 20, primo concerto dell’Orchestra da Camera di Mantova dedicato all’integrale dei Concerti per pianoforte e orchestra di Beethoven, con Alexander Lonquich nella duplice veste di solista al pianoforte e direttore. Un omaggio ‘dovuto’ al genio di Bonn, un progetto ambizioso, che sarà completato in autunno, proposto da musicisti di altissimo livello. L’Orchestra da Camera di Mantova celebra i suoi 40 anni di vita, contraddistinti dalla spiccata vocazione divulgativa, una bottega d’arte a salvaguardia di un sapere antico, ma capace di rinnovarsi nel tempo: la musica classica. Alexander Lonquich è un pianista di fama internazionale, con una grande passione per la didattica, e felice propensione ad assumere la direzione artistica di festival e incontri interdisciplinari occupandosi anche di interazioni fra teatro, letteratura, musica e arti visive. Concerti n.2 in sib magg. e n.1 in do magg.

“La lontananza sai è come il vento, spegne i fuochi piccoli ma accende quelli grandi”, ricorderete questo testo cantato da Modugno. Abbiamo dunque due occasioni concrete per ritornare a stringerci (idealmente!) intorno al grande fuoco della musica, mai spento!

Arrivederci a Teatro!

Eventi sospesi fino a venerdì 26 marzo

Il Teatro Alighieri sospende gli eventi aperti al pubblico in programma fino a venerdì 26 marzo compreso in ottemperanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 2 marzo 2021, nell’ambito delle misure cautelari per contrastare la diffusione della pandemia da COVID-19.

L’ASSOCIAZIONE “ANGELO MARIANI” ASSICURA AL GENTILE PUBBLICO L’INTENZIONE DI TORNARE IMMEDIATAMENTE OPERATIVI NON APPENA LE NORME LO CONSENTIRANNO. ARRIVEDERCI A TEATRO!

Eventi sospesi fino al 5 marzo

Il Teatro Alighieri ha sospeso tutti gli eventi in programma fino a venerdì 5 marzo compreso, in ottemperanza al DPCM del 14 gennaio 2021, norme di contrasto al COVID-19, che prevede la sospensione degli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto e in altri spazi fino alla data sopraindicata. L’Associazione “Angelo Mariani” annuncia pertanto al gentile pubblico l’annullamento delle prime 4 date di Ravenna Musica 2021. La programmazione riprenderà martedì 16 marzo alle ore 21 con un recital del grande pianista russo Alexander Kobrin.Arrivederci a Teatro!

Sospensione degli eventi presso il Teatro Alighieri

Il Teatro Alighieri SOSPENDE gli eventi in programma fino a venerdì 15 gennaio compreso in ottemperanza al DPCM del 3 dicembre 2020, norme di contrasto al COVID-19, prevede la sospensione degli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto e in altri spazi anche all’aperto fino alla data sopraindicata. 

Chi ha già acquistato biglietti per le rassegne Giovani in musicaConcerti della Domenica e Ravenna Musica, sospesi in seguito agli ultimi DPCM (24 ottobre, 3 novembre, 3 dicembre), sarà contattato tramite e-mail e/o telefono dalla Biglietteria del Teatro Alighieri per la procedura di rimborso”.

L’Associazione ‘Angelo Mariani’, prendendo atto della nuova sospensione delle attività, dà appuntamento al proprio pubblico e a tutti gli appassionati di musica al 2021, anno in cui celebreremo anche il bicentenario della nascita di Angelo Mariani (1821 – 1873), l’illustre concittadino direttore d’orchestra. A lui sarà dedicato il concerto inaugurale di Ravenna Musica, il 3 febbraio 2021. ARRIVEDERCI A TEATRO!

Sospensione della rassegna Concerti d’Autunno

La rassegna Concerti d’Autunno è sospesa, in ottemperanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che, nell’ambito delle misure cautelari per contrastare la diffusione dalla pandemia da COVID-19, prevede la sospensione degli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto e in altri spazi anche all’aperto.
I concerti in programma verranno recuperati non appena le condizioni di legge lo consentiranno. 
L’Associazione Musicale Angelo Mariani invita a consultare il sito www.angelomariani.org per novità e aggiornamenti.

Concerti della Domenica: il 25 ottobre l’Ensemble Virgilio e Davide Tura

Dopo il successo dei pianisti Emanuil Ivanov e Raffaello Bellavista, prosegue il cartellone dei Concerti della Domenica, il 25 ottobre alle ore 11 alla Sala Corelli, con l’Omaggio a Federico Fellini nel centenario della nascita, con l’Ensemble Virgilio e Davide Tura al pianoforte e direzione. Compongono l’Ensemble Virgilio il sax alto di Alessandro Stefanelli, il clarinetto di Fabio Bertozzi, il contrabbasso di Milko Merloni e le percussioni di Tommaso Taddei. Fondatore e direttore, Davide Tura, classe 1986, è pianista e compositore riconosciuto: di prossima pubblicazione per Amadeus Arte Label, il cd “S(ottrazioni)” racchiude sue composizioni originali per piano solo. Il programma del concerto si articola in diverse sezioni: Le origini comprendono la Marcia “Tuoni e fiamme” detta Ingresso dei gladiatori di Julius Fučik, celebre marcia circense ripresa ne “I clowns” (1971), “The Peace Patrol” di Charlie Chaplin, autore amatissimo da Fellini, e la celeberrima “Je cherche après Titine” di Leo Daniderff, inserita ne “La città delle donne”. Lo stile Fellini propone i brani di Nino Rota “Saraghina rumba” e “I clowns medley”, cui seguono “Ginger&Fred” e “La voce della luna” di Nicola Piovani. Allo Stile Nino Rota è dedicata una sezione del programma, con i Preludi per pianoforte, la Casanova suite per pianoforte e la Satyricon suite. Infine, sempre di Nino Rota, i Grandi temi da “Amarcord”, “La dolce vita” e “La passerella di 8 e 1/2”.

I Concerti della Domenica si realizzano con il contributo di Confcommercio Ravenna, Confesercenti Ravenna e Circolo Ravennate e dei Forestieri. Info 0544 39837

Concerti della Domenica: domenica 18 ottobre protagonista il pianista e baritono Raffaello Bellavista

Domenica 18 ottobre proseguono gli appuntamenti con i Concerti della Domenica, alle 11 alla Sala Corelli. In programma un concerto originale ed insolito, protagonista il pianista e baritono Raffaello Bellavista. Nato a Ravenna nel 1992, questo artista porta avanti in parallelo la carriera pianistica e il canto lirico, dando vita a performance uniche sia nella musica classica che nel genere crossover. Recentemente ha reso omaggio alla sua città con la produzione di un video della Dante sonata di Franz Liszt per pianoforte, dedicato alle celebrazioni del settimo centenario della morte del Poeta. Bellavista si esibirà, nella prima parte del concerto, in un programma che si aprirà con la Fantasia quasi sonata n. 7 “Après une lecture du Dante” di Franz Liszt, da Années de Pélegrinage, composta fra il 1846 e il 1848, per proseguire con la celeberrima Sonata n. 14 in do diesis minore op. 27 n. 2 “Al chiaro di luna” di Beethoven: pubblicata nel 1802, reca la dedica alla diciannovenne contessa Giulietta Guicciardi, allieva prediletta di cui era stato innamorato. Concludono il programma le Dieci variazioni in do maggiore K 265 sull’aria “Ah, vous dirais-je maman”, composte da Mozart all’età di circa venticinque anni, fra il 1781 e il 1782 e pubblicate a Vienna nel 1785.

Nella seconda parte del concerto, accompagnato al pianoforte da Enrico Zucca, Bellavista sarà interprete delle arie “Madamina, il catalogo è questo” e “Deh, vieni alla finestra” dal Don Giovanni di Mozart e dell’aria di Escamillo “Votre toast, je peux vous le rendre…Toreador, en Garde” dalla Carmen di Georges Bizet.

Composto nel 1787, il “Don Giovanni” è la seconda delle tre opere buffe che Mozart compose su libretto di Lorenzo Da Ponte. Commissionata dall’imperatore Giuseppe II, anche a seguito del successo di Don Giovanni o sia Il convitato di pietra di Giuseppe Gazzaniga, non andò tuttavia in scena per la prima volta a Vienna, bensì a quello che oggi si chiama Teatro degli Stati di Praga.

Georges Bizet compose “Carmen” nel 1875, su libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy: il torero Escamillo canta la celebre aria “Toreador” mentre entra nell’atto secondo e descrive varie situazioni dell’arena, il tifo della folla e la fama che deriva dalla vittoria. Il ritornello, “Toréador, en garde”, costituisce la parte centrale del preludio al primo atto dell’opera.

Sostengono i Concerti della Domenica Confcommercio Ravenna, Confesercenti Ravenna e Circolo Ravennate e dei Forestieri.

Concerti della Domenica: il 4 ottobre alle ore 11 Emanuil Ivanov ad inaugurare la rassegna

Dopo la presentazione del cartellone dei “Concerti d’autunno”, rassegna che comprende le tradizionali stagioni dei “Giovani in musica”, i “Concerti della domenica” e quattro concerti di “Ravenna musica” posticipati a causa dell’emergenza sanitaria, il primo appuntamento è fissato per domenica 4 ottobre.
Alle 11 alla sala Corelli del teatro Alighieri, sarà il vincitore del 62° concorso pianistico “Ferruccio Busoni”, Emanuil Ivanov ad inaugurare la rassegna: giovane talento proveniente dalla Bulgaria, Ivanov si sta attualmente perfezionando al Birmingham Royal Conservatory. Propone la Sonata n. 3 in si min. op.58 di Chopin e i “Quadri di un’esposizione” di Modest Mussorgsky.

Clicca qui per acquistare i biglietti

Clicca qui per il programma di sala

BIOGRAFIA

Nato nel 1998 in Bulgaria, Emanuil Ivanov ha studiato con Galina Daskalova e con Atanas Kurtev. Vincitore assoluto della 62° edizione del Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni, attualmente si sta perfezionando al Birmingham Royal Conservatory sotto la guida di Pascal Nemirovski e Anthony Hewitt. Negli anni passati, giovanissimo, ha vinto numerosi concorsi quali il Vivapiano, Scriabin-Rachmaninoff, Viktor Merzhanov, Pavel Serebryakov, Liszt-Bartók, Young virtuosos e Jeunesses International Music Competition Dinu Lipatti a Bucarest, il secondo premio al Concorso Chopin di San Pietroburgo e il secondo premio al Concorso Casagrande, dove ha conquistato anche il premio del pubblico. Ha partecipato ai corsi di perfezionamento di Dmitri Bashkirov, Dmitri Alexeev, Andrzej Jasinski, Vladimir Ovchinnikov, Ludmil Angelov, Pavel Egorov, e molti altri. Emanuil Ivanov si è esibito da solo e con orchestra in Bulgaria, Francia e Polonia.
Nel 2016 ha partecipato al festival Moscow meets friends. Nel 2017 ha suonato con il noto pianista bulgaro Ludmil Angelov al Palazzo Reale di Varsavia e ha debuttato alla Bulgaria Hall di Sofia con la Classic FM Symphony Orchestra diretta da Grigor Palikarov. Le prossime due stagioni vedranno il giovane pianista impegnato in recital e in veste di solista con orchestra nei centri musicali più importanti in Europa e Asia, quali Londra, Monaco di Baviera, Milano, Roma, Vienna, San Pietroburgo, Hong Kong, Tokyo, Beijing, e in molte altre capitali.

Chiusura della biglietteria del Teatro Alighieri fino al 3 aprile

SARA’ POSSIBILE RICHIEDERE ALLA BIGLIETTERIA IL RIMBORSO DELLA QUOTAPARTE DELL’ABBONAMENTO RELATIVA AL CONCERTO ANNULLATO DEL 16 MARZO,
DAL 4 APRILE AL 15 APRILE
 
L’Associazione Musicale Angelo Mariani comunica che in osservanza al nuovo DPCM del 9 marzo u.s., anche la Biglietteria del Teatro Alighieri sarà chiusa fino al 3 aprile 2020. 

A parziale correzione di quanto già comunicato, per i titolari degli abbonamenti alla stagione “Ravenna Musica 2020”, sarà possibile richiedere alla Biglietteria del Teatro Alighieri il rimborso della quotaparte dell’abbonamento relativa al concerto annullato del 16 marzo 2020,  dal 4 aprile al 15 aprile 2020.

Rimane attivo il servizio di biglietteria online per tutte le prevendite disponibili e sarà comunque possibile contattare la Biglietteria telefonicamente (tel. 0544 249244) o via e-mail (tickets@teatroalighieri.org)  dal lunedì al sabato dalle 9 alle 14.  Per l’attuale situazione di emergenza che comporta continui aggiornamenti da parte del governo circa le disposizioni per il contenimento della diffusione del Coronavirus e quindi non potendo escludere la possibilità che la chiusura della Biglietteria venga prolungata ulteriormente, per evitare disagi consigliamo vivamente i Signori Abbonati alla stagione “Ravenna Musica 2020” di consultare il sito del Teatro Alighieri www.teatroalighieri.org e di contattare la Biglietteria del Teatro Alighieri prima di recarvisi per la richiesta di rimborso.  

Rinviato a data da destinarsi il concerto del duo Raffaello Bellavista e Matteo Marabini previsto per martedì 10 marzo. Annullato anche l’incontro con i musicisti previsto per sabato 7 marzo 2020

L’Associazione Musicale Angelo Mariani, preso atto delle misure disposte dal governo per il contenimento della diffusione del Coronavirus, con il conseguente protrarsi della chiusura dei teatri,  e alla luce della considerazione che non esistono sufficienti elementi che garantiscano la riapertura del Teatro Alighieri per la prossima settimana,  ha deciso di rimandare a data da destinarsi il concerto previsto per martedì 10 marzo 2020 alla Sala Corelli alle ore 21 con il duo formato da Raffaello Bellavista pianoforte e Matteo Marabini marimba e vibrafono.
 
L’Associazione Musicale Angelo Mariani comunica inoltre che è stato annullato l’incontro con i musicisti previsto per sabato 7 marzo 2020 alla Sala Corelli del Teatro Alighieri alle ore 17.