La musica per flauto nella Belle Epoque: un viaggio in questa suggestiva epoca col flautista Filippo Mazzoli e il pianista Olaf John Laneri

Una delle Caratteristiche dei Concerti della Domenica, la rassegna curata dall’Associazione Angelo Mariani,  è quella proporre diversi organici e un ampio repertorio musicale. Lo dimostra il concerto in programma domenica 28 novembre, presso la Sala Corelli del Teatro Alighieri alle ore 11, quando saliranno sul palco il flautista Filippo Mazzoli e il pianista Olaf John Laneri per proporre un programma originale e accattivante, dal titolo “Chant dans la nuit” – La musica per flauto nella Belle Epoque.

Il programma racchiude una serie di  brani per flauto e pianoforte scritta da un gruppo di compositori francesi durante il periodo della Belle-Époque, tra la fine del XIX secolo e la prima metà del XX :  Gaubert, Fontbonne, Guilmant, Debussy, Bizet, Ibert, Fauré, Naderman, Tulou.

Chant dans la nuit” è il risultato di un progetto decennale portato avanti dal flautista Filippo Mazzoli e scaturito in un CD. L’album rappresenta  un omaggio ai più importanti flautisti francesi vissuti in quel periodo. È un intenso lavoro dedito alla riscoperta di un repertorio nascosto che andava riportato alla luce mettendone in evidenza l’indiscusso valore artistico».

Ammesso a sedici anni come allievo effettivo ai corsi di alto perfezionamento tenuti dal maestro Glauco Cambursano, storico primo flauto del Teatro alla Scala di Milano, Mazzoli  ha proseguito  i suoi studi presso l’Accademia Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola dove ha ottenuto i diplomi nei Corsi triennali di Flauto e Musica da Camera. Nel giugno 2019 si è laureato in flauto con il massimo dei voti  presso il Conservatorio Superiore del “Liceu” di Barcellona nella classe del maestro Christian Farroni. Dal 2000 al 2007 ha collaborato come primo flauto-solista con diverse formazioni di rilievo come la “Camerata Strumentale Città di Prato” e l’“Orchestra della Fondazione Pistoiese-Pro Musica” In seguito e fino al 2012 è stato primo flauto-solista dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma.

Olaf John Laneri dopo diverse vittorie in competizioni nazionali, nell’estate del 1998 vince la cinquantesima edizione del prestigioso concorso “F. Busoni” di Bolzano. Delle sue Variazioni di Brahms sopra un Tema di Paganini, unica esecuzione di un italiano inserita nel CD pubblicato per festeggiare il Cinquantesimo del concorso Busoni, A.Cohen scrive nell’ International Piano:  “La migliore esecuzione dal vivo che abbia mai sentita”. 

www.angelomariani.org; www.teatroalighieri.org