Sabato 24 settembre: concerto in omaggio a Niccolò Paganini

Lo sapevate che Niccolò Paganini suonò a Piangipane? Nel 1810, durante un breve tour in Romagna, reduce dai successi ottenuti a Forlì, si diresse a Piangipane, chiamato dal conte Cappi che aveva organizzato per il 23 settembre 1810 una sontuosa festa nella sua villa.  L’esibizione del celebre violinista riscosse un successo memorabile: chi l’avrebbe detto che una località agraria così piccola e remota sarebbe stata la sede di un concerto di un artista così importante?

CLICCA QUI PER SCARICARE IL PROGRAMMA

L’Associazione Mariani e il suo socio Tullio Bassi nel 2005 pensarono di istituire un evento musicale che celebrasse questo fatto storico, da tenersi alla fine di settembre nella Chiesa Parrocchiale di Piangipane (dove Paganini replicò la sua performance).  

Da allora l’evento si è tenuto ininterrottamente ogni anno (escluso il periodo della pandemia) arrivando nel 2019 alla sua quindicesima edizione, ospitando artisti di talento.

Quest’anno la Mariani riprende la tradizione dell’omaggio a Paganini, realizzando la sedicesima edizione dell’evento. Per l’occasione è stato chiamato il duo formato dal violinista Roberto Noferini e dal chitarrista Donato D’Antonio. Il concerto, dal titolo “Quanti capricci” con riferimento al CD “Niccolò Paganini” pubblicato dai due musicisti di recente, si terrà sabato 24 settembre 2022 presso la Chiesa di Piangipane alle 21 (ingresso a offerta libera).

Donato D’Antonio e Roberto Noferini hanno maturato svariate esperienze sia come solisti che in ambito cameristico. Si sono costituiti in duo in occasione di un concerto per Suoni dell’Appennino nel settembre 2007 e da allora si sono esibiti con regolarità all’interno di Rassegne, Festival ed eventi musicali. Il loro repertorio comprende le maggiori composizioni per chitarra e violino. Nel 2021 hanno pubblicato insieme il loro primo CD dedicato a Niccolò Paganini, che ha ricevuto ampi consensi sulla stampa specializzata con passaggi radiofonici sul secondo canale della Radio Svizzera Italiana RSI e su Rai Radio 3.

Il programma del concerto prevede tre Sonate di Niccolò Paganini, n. 1 e n. 4 dell’op. 3 e la Sonata Concertata, seguite da Entr’acte  da “Le médicin de son honneur” di Jacques Ibert,Sonata in mi minore op. 5 n. 3 di Arcangelo Corelli, Danze Rumene di Bela Bartok e Histoire du Tango di Astor Piazzolla.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL PROGRAMMA