Il talento del violinista Stefan Milenkovich affiancato dall’Orchestra da Camera di Perugia

Il talento del violinista Stefan Milenkovich affiancato dall’Orchestra da Camera di Perugia

E’ un gradito ritorno quello del violinista Stefan Milenkovich, che tornerà a calcare il palcoscenico del Teatro Alighieri martedì 26 febbraio 2019 (ore 21), di nuovo ospite del cartellone “Ravenna Musica” dell’Associazione Mariani. Originario di Belgrado, Milenkovich ha iniziato lo studio del violino all’età di tre anni, dimostrando subito un raro talento che lo ha portato a soli sei anni ad esibirsi come solista con orchestra e a intraprendere una brillante carriera con concerti in tutto il mondo.

Nella serata ravennate, sostenuta da Rosetti Marino, avrà il doppio ruolo di violino solista e maestro concertatore dell’Orchestra da Camera di Perugia.

Estremamente accattivante il programma, con il suggestivo Concerto in mi minore per violino e orchestra op. 64 di Mendelssohn e l’elegante  Sinfonia in si bemolle maggiore n. 4 di Beethoven.

Il concerto, realizzato come tutta la stagione in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna, sarà preceduto da un incontro di introduzione all’ascolto: sabato 23 febbraio alle ore 11 presso la Sala Multimediale degli Antichi Chiostri Francescani il musicologo Enrico Gramigna illustrerà i brani in programma.

Prevendita biglietti  del concerto presso la Biglietteria del Teatro Alighieri, gli sportelli de La Cassa di Ravenna, on-line www.teatroalighieri.org, IAT di Ravenna e Cervia.  

Biglietti da  4,00 a 30,00 Euro a seconda del settore ed età.