Il concerto di Santa Cecilia patrona dei musicisti e della musica

Domenica 21 novembre 2021 alle ore 11 nella splendida cornice della Basilica di San Giovanni Evangelista a Ravenna si svolgerà la festa in onore di Santa Cecilia,   nobile romana convertita al cristianesimo, vergine martire cristiana, molto popolare  essendo la patrona dei musicisti e della musica. Il concerto, promosso dall’Associazione Musicale Angelo Mariani, avrà come protagonista il Coro San Carlo di Pesaro, composto da circa 60 elementi, fondato nel 1982 e con all’attivo numerosi concerti e collaborazione con solisti e orchestre di primo piano. Il Coro San Carlo è stato protagonista di prestigiosi eventi. Solo per citarne alcuni, degli ultimi anni: nel 2013, 2014 e 2016 il Coro è stato protagonista di un importante progetto: due esecuzioni di “Requiem” di Mozart a Pesaro (Teatro Rossini) e Roma (Basilica Papale di S. Paolo fuori le mura) affiancato dall’orchestra Rossini di Pesaro.

Il concerto di apertura del 2018 ha visto il coro dare avvio alle celebrazioni per l’”Anno rossiniano” con l’esecuzione integrale di “Petite messe” di G. Rossini.

A dirigere il concerto sarà il maestro ravennate Nicola Valentini, uno dei giovani direttori italiani più brillanti e talentuosi.

Amato dalla critica e dal pubblico, si è affermato come un direttore d’orchestra unico per  l’eccezionale versatilità, sempre fluente in un repertorio diversificato dal barocco al romantico e al belcanto.

Inizia giovanissimo la sua formazione musicale, comprendente composizione e direzione d’orchestra. Si è dedicato al repertorio vocale e strumentale del Seicento e Settecento collaborando con il M° Ottavio Dantone come suo assistente.

E’ fondatore e Direttore Musicale dell’ensemble “Dolce Concento”. Il concerto, a ingresso libero, oltre alle composizioni di Mozart, Händel, Rossini, prevede brani del compositore americano Alf Clausen, di  Rosephanye Dunn Powell,  acclamata come una delle maggiori compositrici americane di musica corale, di Philip WJ Stopford,   compositore e direttore di coro di musica sacra inglese, noto per le sue composizioni contemporanee a cappella e accompagnate da preghiere e inni tradizionali latini e inglesi, e di Ola Gjeilo (Oslo, 1978) pianista e compositore norvegese.